Commodore 1541

From Museo dell'Informatica Funzionante

Jump to: navigation, search


Commodore 1541

1541-1.jpg

Floppy Disk Drive 1541

Dettagli

  • Produttore: Commodore Business Machines
  • Paese: USA
  • Anno: 1983
  • Numero di serie: N/D
  • Provenienza: Mercatini delle pulci
  • Condizioni: 4 esemplari non funzionanti, da tarare
  • Parti mancanti: Nessuna
  • Collocazione: Poetry Hacklab
  • N.Inventario:
Altre informazioni: 2 versioni differenti

 

Della meccanica del 1541 esistono due versioni. I primi modelli furono prodotti dalla Alps Electric e hanno la chiusura del drive a click, mentre i modelli più recenti, della Newtronics (Mitsumi), hanno una levetta. Noi abbiamo entrambi i modelli :)

L'uso dei "dischi flippy" ("fatti" praticando un piccolo foro nel lato sinistro di un disco singola faccia, nel lato opposto a quello per la protezione della scrittura) ha permesso l'acceso al lato B del disco, raddoppiando la capacità. Ogni lato ha uno spazio di 170 KB, diviso in 664 'blocchi' da 256 byte; il file system alloca ogni blocco come un cluster.

Il Commodore 1541 usava la tecnologia Group Code Recording, aveva un processore MOS Technology 6502, che agiva sia da controller disco che da sistema operativo. Il numero dei settori per traccia varia da 17 a 21 (una prima implementazione della tecnologia Zone Bit Recording). Il sistema operativo incluso era il CBM DOS 2.6.

Il drive 1541 utilizzava il protocollo IEEE-488 (GPIB). Questo semplice protocollo aveva una velocità di circa 300 bytes/s. Alcuni programmi di caricamento veloce portarono la velocità a circa 10 kbyte/s. I più famosi di questi furono la Epyx FastLoad, il The Final Cartridge, e la Action Replay cartridge.

Disallineamento della testina

Il meccanismo era notoriamente facile da disallineare, con la tendenza a generare rumori che ricordavano una mitragliatrice, quando si disallineava o durante una formattazione. Alcune persone hanno scritto del codice per far vibrare la testina a diverse frequenze, in modo tale da farle eseguire semplici melodie come Amazing Grace.

La causa principale di questo problema era che la tecnologia del drive non era in grado di rilevare quando la testina raggiungeva la traccia zero: c'era solo un blocco per impedirle di andare più in là. Durante la formattazione o un errore del disco, la testina si doveva spostare dalla traccia 40 alla zero (sebbene il 1541 utilizzasse solo 35 tracce, il drive di per sé era un'unità a 40 tracce): dopo aver raggiunto la traccia zero, la testina urtava il blocco. Questo urto, se la testina tentava ripetutamente di andare oltre la traccia zero, generava il caratteristico rumore a mitragliatrice.

La causa più comune di questi colpi e il conseguente disallineamento erano i sistemi di protezione da copia nei programmi commerciali: le prime protezioni da copia sfruttavano degli errori nel disco, rifiutando di caricare il software senza il corretto messaggio d'errore. Questo approccio sfruttava l'incapacità del programma di copia integrato nel drive di riprodurre anche gli errori del disco. Quando il drive incontrava uno di questi errori, compiva uno o più tentativi di rilettura, rispostando la testina alla traccia zero. Una soluzione realizzata da terze parti al problema del 1541 consisteva nel sostituire il pezzo che bloccava la testina con uno più morbido, rendendo la vita più facile alla testina. Inoltre, una modifica software nella RAM del drive impediva i tentativi di rilettura in caso di errore, ma in questo modo, non facendo altri tentativi in caso di errore, si potevano riscontrare maggiori difficoltà durante la lettura dei dischi non perfetti.

Il drive 1571 (compatibile con il 1541) venne incluso il rilevamento del raggiungimento della traccia zero, rendendolo immune a questo problema.

Galleria immagini

Risorse

Pagina in costruzione.

Personal tools